Donne raccontatevi… c’è sempre qualcuno che vi ascolta!

La violenza alle donne e la sofferenza derivata dalla malattia dell’anoressia e della bulimia, solo da pochi anni sono diventati temi e dibattiti pubblici. In molti casi le donne stesse non rivelano la violenza subita o che subiscono ancora…  In molti casi le donne che inseguono un traguardo di bellezza assoluta digiunando anche della loro stessa anima, non si rendono conto della loro malattia ed il riflesso della magrezza è offuscato dallo specchio dell’inganno, dietro il quale si cela l’ombra della depressione.
Altre sofferenze sono quelle scaturite da un dolore per la perdita di un figlio o di un figlio malato, altre sono quelle della consapevolezza di un male che annienta il corpo e la mente, altre…. Altre …. Altre… ma  le voci delle donne sconfinano nella forza di reagire e lottare contro la solitudine, contro lo sconforto, contro tutto e tutti.
Non è facile affrontare temi così delicati, ma non è nemmeno impossibile trovare il coraggio di parlarne senza timori, in fondo da qualcosa e da qualcuno bisogna iniziare per rompere il muro della sofferenza che attanaglia milioni di donne. Alcune voci di queste donne hanno raccontato con profonda dignità e temerarietà, la loro storia di dolore ed  il loro percorso di rinascita e di fiducia verso se stesse, verso gli altri, verso la vita.
Talvolta è più semplice fa scorrere la penna su un foglio per scrivere la nostra storia, che guardare negli occhi qualcuno e lasciare che la voce formuli i nostri pensieri ed esprima il nostro stato d’animo, maltrattato da sentimenti scalfiti e torturati da violenze fisiche e psicologiche.

Ecco delle testimonianze dirette e alcuni brani tratti dai loro manoscritti che ho scelto per voi:


Raccontaci la tua...

Sei una donna?
Hai scritto un racconto o un libro dove hai parlato dei tuoi tormenti, dolori, esperienze? Ci sono là fuori tante donne che come te vivono i tuoi stessi tormenti, le tue stesse angosce e sono alla ricerca di un po’ di luce. Spesso la parola scritta aiuta a condividere emozioni ed a volte a dare uno stimolo per andare avanti, e quando è tanto forte… anche di cambiare vita e uscire dal tunnel dove si era prigioniere.
Inviaci il tuo manoscritto, la tua storia o una tua testimonianza, potremmo pubblicarla e suscitare così in tante donne il desiderio di continuare a lottare...

raccontaci@vocididonne.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.